Nuova impennata dei prezzi dei carburanti

Continuano a salire i prezzi di benzina e gasolio, nonostante il lieve calo delle quotazioni dei prodotti raffinati in Mediterraneo. Brent sempre sotto i 90 dollari. Stando alla consueta rilevazione di Staffetta Quotidiana, questa mattina Eni ha aumentato di un centesimo al litro i prezzi consigliati di benzina e gasolio. Per Ip si registrano rialzi di 1,5 cent/litro su benzina e gasolio.

Secondo il quotidiano specializzato Staffetta queste sono le medie dei prezzi praticati comunicati dai gestori all’Osservatorio prezzi del ministero dello Sviluppo economico rilevati alle 8 di ieri mattina su circa 15mila impianti: benzina self service a 1,800 euro/litro (invariato, compagnie 1,811, pompe bianche 1,776), diesel a 1,675 euro/litro (+1 millesimo, compagnie 1,682, pompe bianche 1,657); benzina servito a 1,926 euro/litro (+1, compagnie 1,978, pompe bianche 1,829), diesel a 1,807 euro/litro (+1, compagnie 1,857, pompe bianche 1,711); gpl servito a 0,819 euro/litro (invariato, compagnie 0,826, pompe bianche 0,811), metano servito a 1,788 euro/kg (-2, compagnie 1,845, pompe bianche 1,745), Gnl 2,573 euro/kg (+13, compagnie 2,609 euro/kg, pompe bianche 2,545 euro/kg). Questi sono i prezzi sulle autostrade: benzina self service 1,878 euro/litro (servito 2,092), gasolio self service 1,765 euro/litro (servito 1,992), Gpl 0,921 euro/litro, metano 2,081 euro/kg, Gnl 2,606 euro/kg.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Giornale