Putin vuole smilitarizzare l’Ucraina, Zelensky chiede aiuto

Volodymyr Zelensky

L’obiettivo del Presidente russo è la smilitarizzazione dell’Ucraina. “Ho preso la decisione di un’operazione militare”, ha annunciato in una dichiarazione a sorpresa in televisione poco prima delle 6 di questa mattina. “L’operazione militare russa mira a proteggere le persone e le circostanze richiedono un’azione decisiva dalla Russia”, ha aggiunto.Putin ha detto nel suo discorso di voler “smilitarizzare e de-nazificare” l’Ucraina, invitando i soldati ucraini a deporre le armi e a tornare a casa, affermando che la responsabilità dello spargimento di sangue sarà nelle mani del “regime ucraino”.
“I vostri padri e i vostri nonni non hanno combattuto per poter aiutare poi i neo-nazisti”, ha aggiunto Putin che ha mantenuto un tono molto duro durante l’intero discorso alla nazione, mettendo poi in guardia che “in caso di ingerenze straniere, la Russia agirà immediatamente. E chi lo farà si farà carico delle relative conseguenze”. 

Da parte sua il Presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha lanciato Duun disperato grido di aiuto.
“Fermare Putin e la guerra contro l’Ucraina e il mondo. Costruire una coalizione anti-Putin. Sanzioni immediate e sostegni all’Ucraina”. Lo twitta il presidente ucraino Volodymyr Zelensky. 
Zelensky ha poi invitato la popolazione a non lasciarsi prendersi dal panico: “State calmi e state a casa”, ha detto, secondo quanto riporta la Cnn. “State a casa se potete. Stiamo lavorando. L’esercito sta lavorando. Il settore della difesa e della sicurezza sta lavorando. Nessun panico, Siamo forti. Siamo pronti per tutto. E vinceremo”, ha aggiunto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Giornale