A giugno ritorna il Salone del Mobile

Il Salone del Mobile ci riprova, Dopo l’edizione in tono decisamente minore dell’anno scorso si prepara a quella del 2022, ripensata nella veste di Super Salone con l’appuntamento di giugno, dal 7 al 12, nei padiglioni della Fiera di Rho, con un rinnovato impegno per la sostenibilità.

Su 200.000 metri quadrati di esposizione saranno oltre 2.000 le aziende, il 25% delle quali provenienti dall’estero, che animeranno la cinque giorni, che sabato e domenica sarà aperta anche al grande pubblico. 
“Non sono tempi semplici ma sono tempi che vanno vissuti con coraggio, pragmatismo e una visione di quello che è il futuro senza farci schiacciare dal problema contingente – ha detto la presidente Maria Porro – siamo choccati dalla guerra in Ucraina ma il Salone è un crocevia di popoli, un costruttore di ponti. C’è una grandissima voglia di riscoprire le novità anche perchè sono due anni che il Salone non è in presenza”. Dal sindaco, Giuseppe Sala, “un ringraziamento agli operatori del salone del mobile, per il grande senso di responsabilità”: “Tutte le volte – ha detto – parliamo di ripartenza, in realtà credo che sia una situazione in cui dobbiamo adattarci a tempi difficili e sfortunati più che invocare una continua ripartenza, bisogna vivere”. Detto questo “il Salone resta la settimana più importante dell’anno, lo è sempre stata e sempre lo sarà: sarà il momento in cui troveremo coraggio e fiducia e ci ritroveremo tutti”. 

Per questa edizione la sostenibilità invaderà i padiglioni, gli allestimenti secondo linee guida condivise con allestitori e architetti. E sarà anche celebrata con l’installazione dell’architetto Mario Cucinella: Design with Nature sarà uno spazio di 1.400 metri quadrati nel padiglione 15 di S.Project che promette di raccontare secondo le parole dello stesso Cucinella “un modello di sviluppo per il Pianeta che ha risorse che stanno tragicamente finendo”. 
Quella di giugno, sarà l’edizione delle biennali con EuroCucina che avrà 82 espositori (di cui 16% esteri) su 16.000 metri quadrati di esposizione, del suo evento collaterale FTK (Technology For the Kitchen) e del Salone internazionale del bagno che conterà 172 espositori (di cui 15% esteri) su oltre 17.000 metri quadrati. Novità il Salone Satelli dal tema “Designing for our future selves” che quest’anno sarà spostato all’inizio della fiera e ospiterà oltre 600 designer. Fitto anche il programma del Talk curato da tre donne Chiara Alessi, Maria Cristina Didero e Beatrice Leanza che attraverso questi incontri rimetteranno al centro l’uomo, il Pianeta, la bellezza e il design.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Giornale