Colazione: solo l’8% degli italiani la fa al bar

La colazione degli italiani vede ancora come preferenza assoluta il caffè. Il primo pasto abituale prevede caffè (68%), con latte (39%) e biscotti (56%), costituisce ancora la colazione abituale degli Italiani.

Il tè si ferma al 22%. Caffè e latte, insieme a yogurt (39%), frutta fresca (37%) e miele (30%) sono anche gli alimenti ritenuti maggiormente adatti ad una colazione ottimale in termini di apporto nutrizionale.

E’ quanto emerge da un’indagine dell’ Osservatorio Nestlé su come è cambiato il rito della prima colazione.

Il 29% sceglie il cornetto o la brioche. Persiste l’abitudine di spalmare il pane di marmellata (31%) ma meno di burro (10%). A questi alimenti si sono aggiunti i cereali (36%), entrati a pieno diritto nelle tavole.

 Risulta inoltre che 7 su 10 fanno colazione tutte le mattine senza mai saltarla, i rimanenti 3 dichiarano di non farla mai. Per il 92% la colazione ideale si fa nella propria abitazione, mentre la colazione fatta al bar è praticata da una minoranza (8%), contro circa l’11% evidenziato da una ricerca del 2019. Per il 74% degli italiani, il tempo dedicato alla colazione durante la settimana è tendenzialmente di 15 minuti. Durante il weekend i tempi si dilatano e il 50% prolunga questo rito facendolo durare mezz’ora. Tra le curiosità emerge che il latte piace più agli uomini per il 46% che alle donne (35%), perché queste ultime preferiscono lo yogurt (42%). Accanto al mondo del latte, si affacciano nuovi orientamenti, cioè le alternative vegetali come le bevande di soia, di riso o di avena (8%). Infine si torna a bere acqua a colazione (55%), soprattutto gli uomini (59%) rispetto alle donne. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Giornale