Secondo J. P. Morgan è in arrivo una tempesta economica mondiale

Jamie Dimon

Previsioni funeste per l’economia mondiale. Così il Ceo di JP Morgan Chase, Jamie Dimon, sta preparando la più grande banca statunitense a un “uragano” economico all’orizzonte, a causa della Fed e della guerra in Ucraina, e ha consigliato agli investitori di fare lo stesso. “Ho detto che ci sono nuvole di tempesta, ma ora lo cambio… è un uragano”, ha detto Dimon a una conferenza finanziaria a New York. Anche se le condizioni sembrano “buone” al momento, nessuno sa se si tratta di un uragano “minore o della tempesta Sandy”, ha aggiunto.

“È meglio che vi teniate forte”, ha detto Dimon alla platea di analisti e investitori. “JPMorgan si sta preparando e saremo molto prudenti con il nostro bilancio”.

Due sono i fattori principali che preoccupano Dimon: in primo luogo, la Federal Reserve ha segnalato l’intenzione di invertire i programmi di acquisto di obbligazioni di emergenza e di ridurre il proprio bilancio. Il cosiddetto quantitative tightening, o QT, inizierà questo mese e aumenterà fino a 95 miliardi di dollari al mese di riduzione dei titoli. “Non abbiamo mai avuto un QT di questo tipo, quindi si tratta di qualcosa su cui si potrebbero scrivere libri di storia per 50 anni”, ha detto Dimon, aggiungendo che “molti” programmi di quantitative easing “si sono ritorti contro”. Le banche centrali “non hanno scelta perché c’è troppa liquidità nel sistema”, ha detto Dimon. “Devono rimuovere un po’ di liquidità per fermare la speculazione, ridurre i prezzi delle case e cose del genere”.

L’altro grande fattore che preoccupa è la guerra in Ucraina e il suo impatto sulle materie prime, tra cui cibo e carburante.TO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Giornale