Da lunedì aumentano tutte le tariffe postali, per una lettera 1,20 euro

A partire da lunedì 27 giugno entreranno in vigore gli aumenti tariffari annunciati da Poste Italiane tramite una nota ufficiale. Incrementi che graveranno sui servizi universali di corrispondenza/pacchi e rientreranno entro i limiti tracciati dall’Autorità per le Comunicazioni tramite Delibera 171/22/Cons del 6 giugno.

Per spedizioni inferiori a 20 grammi di peso, la tariffa Posta 4 retail aumenterà di 10 centesimi, incrementandosi da 1,10 a 1,20 euro. Oltre ciò, saranno ritoccati verso l’alto anche i costi di tutti gli scaglioni di peso previsti. Varieranno anche i costi di Postmail internazionale per i primi due gruppi di peso, per l’accettazione fisica e la Zona 1, mentre dovrebbero restare immutati tutti gli altri scaglioni: per la precisione gli invii fino a 20 grammi di peso passeranno da 1,15 a 1,25 euro, mentre quelli entro i 50 grammi di peso saliranno da 2,20 a 3,05 euro.

Subiranno delle modifiche, in questo caso relativamente a tutti gli scaglioni di peso, anche le tariffe di Posta raccomandata (retail): gli invii fino a 20 grammi di peso passeranno da 5,40 a 5,60 euro.

Sono in programma degli aumenti, spiega Poste Italiane nella nota, anche per quanto concerne la Raccomandata giudiziaria. Incrementi che riguarderanno tutti gli scaglioni di peso: si passa da 9,50 a 10,55 euro per quanto concerne gli invii effettuati presso uffici postali entro 20 grammi di peso, mentre quelli accettati in centri business/servizi integrati notifiche saliranno da 9,50 a 10,15 euro.

Dal 27 giugno, inoltre, varierà anche la tariffa dell’avviso di ricevimento nazionale retail (da 0,95 a 1,10 euro): tale riduzione avrà ricadute sui servizi di posta raccomandata per l’Italia e, se la spedizione avviene da un ufficio postale, anche su quelli di posta assicurata per l’Italia. Altri effetti saranno riscontrabili anche su Poste delivery standard e piego libri con diritto di raccomandazione.

Variazioni in vista anche per il prezzo dell’avviso di ricevimento nazionale business (da 0,70 a 0,75 centesimi): suddetto ritocco avrà invece effetto, spiega Poste Italiane, su raccomandata Pro-Smart e assicurata Smart, Smart a tariffa speciale, piego libri business e Poste delivery Standard.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Giornale