Von der Leyen: “Avanti con le sanzioni contro la Russia” L’Ue continua a farsi del male

Continuiamo a farci del male da soli. Proprio mentre il vice premier russo con delega per l’energia, Alexander Novak, ha sostenuto che il blocco di Nord Stream è dovuto unicamente alle sanzioni europee che hanno impedito le adeguate riparazioni violando i contratti e non ha escluso ulteriori aumenti del prezzo del gas in Europa che potrebbe toccare “livelli record”. la presidente della Commissione europea  Ursula Von der Leyen e il presidente ucraino Volodymyr Zelensky, concordano un nuovo pacchetto di sanzioni contro la Russia.

Si inoltre è discusso di “coordinare le misure per limitare l’eccesso di profitti russi dalla vendita di petrolio e gas – ha scritto Zelensky – Abbiamo discusso l’assegnazione al più presto della prossima tranche di macro finanziamenti europei e ho sottolineato la necessità di preparare l’ottavo pacchetto di sanzioni, compreso il divieto di rilascio dei visti ai cittadini russi”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Giornale