La BCE a trazione Lagarde può affossare l’Europa

Un aumento dei tassi di 0,75 punti già attuato e altri due, probabilmente di 0,50 punti ciascuno, annunciati per ottobre e dicembre. La BCE guidata da Christine Lagarde aumenta il costo del denaro nell’illusione che serva a frenare un’inflazione che cresce soprattutto per il continuo lievitare dei prezzi di energia e materie prime.

Ma così rende il denaro più caro per famiglie e imprese e aiuta l’entrata in recessione dell’Unione.

L’economia europea è già da mesi in fase di rallentamento e ben difficilmente le misure varate dalla Lagarde potranno risolvere qualcosa. Tanto che le previsioni di crescita dell’eurozona sono appena state riviste al ribasso con possibilità di ulteriore peggioramento nel caso in cui ci fosse un blocco delle forniture di gas dalla Russia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Giornale